Parte la “Piemonte Wine School” a Copenhagen

Fra ottobre e novembre 2017 prenderanno il via nella capitale danese i primi seminari di divulgazione e promozione della cultura del vino piemontese guidati da Thomas Ilkjaer


Considerata la grande popolarità dei vini piemontesi in Danimarca e l’esperienza accumulata negli anni grazie all’organizzazione di nove edizioni consecutive del Barolo & Friends Event nella capitale danese, il consorzio di promozione I Vini del Piemonte avvierà una “Piemonte Wine School” a Copenhagen.

Si tratta di un progetto davvero molto ambizioso e innovativo, nel quale I Vini del Piemonte crede molto e a cui sta lavorando da tempo: un’esperienza mai tentata prima da altri consorzi italiani pubblici o privati, che ha l’obiettivo di costituire un centro di divulgazione e di promozione della cultura del vino piemontese, soddisfacendo la richiesta di conoscenza del pubblico danese e rafforzando la promozione su uno dei mercati più strategici per i vini piemontesi, nell’intento di stimolare ulteriormente le vendite da parte delle aziende vinicole consorziate.

Dopo il positivo debutto a marzo 2017, con tre Wine Tasting Experience® organizzate presso la sala didattica di Eataly Copenhagen, nei mesi di ottobre e novembre 2017 saranno realizzati sei seminari di degustazione di vini piemontesi, fra cui uno con show cooking condotto dallo chef di un importante ristorante italiano.

Le lezioni si svolgeranno secondo la formula delle Wine Tasting Experience® presso la prestigiosa scuola di cucina Hotel – og Restaurantskolen di Valby (Copenhagen) e saranno condotte da Thomas Ilkjaer, responsabile della scuola per sommelier Vinakademiet di Copenaghen e autore della più importante guida ai vini italiani nei paesi del Nord Europa, che assumerà anche il ruolo di direttore della Piemonte Wine School in Danimarca.

Le Wine Tasting Experience® sono un ambizioso e innovativo format di degustazione ideato dalla Strada del Barolo e grandi vini di Langa per favorire la conoscenza dei vini piemontesi da parte dei consumatori finali e vanno oltre le tradizionali degustazioni, innanzitutto perché offrono la possibilità di confrontare etichette di produttori diversi in un unico appuntamento, inoltre hanno una forte componente didattica perché sono guidate da esperti che, con l’ausilio di video di supporto e strumenti interattivi, sono in grado di illustrare ogni segreto dei vini e pronti a soddisfare tutte le curiosità dei partecipanti.

 

CALENDARIO:

5 ottobre 2017 >> Nebbiolo – i molti volti del più grande vitigno piemontese
Il Nebbiolo è senza dubbio il migliore e il più famoso vitigno piemontese. Ha un profilo unico e caratteristico ma, ciononostante, cambia le sue sfumature a seconda delle condizioni di coltivazione e della vinificazione. Questo seminario prenderà in esame il Nebbiolo nelle sue numerose varianti provenienti da tutta la regione.

12 ottobre 2017 >> Barbera – da vino ad uso quotidiano a “Gran Cru”
Il Barbera è il vitigno più coltivato in Piemonte e dunque anche una delle varietà che contribuisce maggiormente alla cultura e al commercio del vino della regione. A livello internazionale negli ultimi anni questo vino è stato notevolmente rivalutato, diventando, da vino quotidiano a vera e propria star. Il seminario seguirà questo sviluppo da bicchiere a bicchiere.

26 ottobre 2017 >> >> Piemonte Show Cooking (in Auditorium)
Lo show cooking sarà condotto da Alessandro Jacoponi, titolare del ristorante Ché Fè di Copenhagen, mentre il sommelier Sandro Minella guiderà la degustazione dei vini.

16 novembre 2017 >> Barolo – l’importanza del terroir
La zona del Barolo è, tra i distretti viticoli italiani, quello in cui il cui luogo d’origine ha il maggior impatto sullo stile e sul carattere del vino: infatti ai vigneti di quest’area di produzione sono stati attribuiti nomi specifici già secoli fa e nel corso del tempo molti di questi nomi hanno guadagnato una grande reputazione. Questo seminario approfondirà le differenze fra i vari cru e fornirà gli strumenti per riconoscere tali differenze.

23 novembre 2017 >> Giro Piemonte – Dal vino leggero a quello strutturato, dal bianco al rosso e dal secco al dolce.
Al di là dei famosi vini Nebbiolo e Barbera, il Piemonte possiede un vero tesoro in termini di varietà di vitigni autoctoni e di vini rari di grande personalità. Troviamo bianchi con un potenziale di invecchiamento, spumanti ottenuti dalle stesse uve utilizzate per produrre lo champagne, rossi unici e vini dolci molto speciali: tutti questi saranno analizzati nel corso di questo seminario.

30 novembre 2017 >> Barolo – l’importanza del terroir
La zona del Barolo è, tra i distretti viticoli italiani, quello in cui il cui luogo d’origine ha il maggior impatto sullo stile e sul carattere del vino: infatti ai vigneti di quest’area di produzione sono stati attribuiti nomi specifici già secoli fa e nel corso del tempo molti di questi nomi hanno guadagnato una grande reputazione. Questo seminario approfondirà le differenze fra i vari cru e fornirà gli strumenti per riconoscere tali differenze.