Barolo e Barbaresco si raccontano a Bruxelles


Tre cantine d’eccellenza delle Langhe (Grasso di Treiso, Le Strette di Novello e Socrè di Barbaresco) sono state le protagoniste della degustazione tenutasi il 9 marzo a Bruxelles, organizzata dalla Strada del Barolo e dal Consorzio I Vini del Piemonte per SommelItaly, l’associazione dei winelover italiani in Belgio.

Nata su iniziativa di un gruppo di sommelier non professionisti, diplomati con l’Associazione Italiana Sommelier, SommelItaly è impegnata a diffondere in Belgio la cultura del vino, anzitutto italiano, abbinata al buon cibo (www.sommelitaly.org).

L’appuntamento del 9 marzo prevedeva due degustazioni aperte al pubblico e guidate da unesperto enologo delle Langhe che, oltre alle caratteristiche dei vini presentati, ha offerto una panoramica sulla cultura del vino e sulla tradizione che caratterizza la produzione piemontese.

In degustazione diverse annate di Barolo e Barbaresco, ma un occhio di riguardo è stato riservato anche ad altri grandi vini piemontesi, come Moscato d’Asti, Barbera d’Alba, Langhe Nebbiolo e il nuovo, piccolo gioiello delle Langhe, la Nas-Cetta.

Per i wine-lover belgi è stata un’occasione per degustare alcuni fra i vini più nobili del Piemonte, con l’opportunità rara di farlo in compagnia degli stessi produttori che hanno affiancato l’enologo nella presentazione della loro produzione.

I vini in degustazione

Grasso Fratelli (Treiso):
Barbaresco Docg Sorì Valgrande 2000, Nebbiolo 100%
Barbaresco Docg Bricco Spessa 2004, Nebbiolo 100%
Barbaresco Docg San Stunet 2007, Nebbiolo 100%
Moscato d’Asti Docg 2011, Moscato 100%

Le Strette (Novello):
Barolo Docg Bergeisa 2005, Nebbiolo 100%
Barolo Docg Bergeisa 2006, Nebbiolo 100%
Barolo Docg 2007, Nebbiolo 100%
Nas-Cetta del Comune di Novello 2011, Nas-Cetta 100%

Socrè (Barbaresco):
Barbaresco Docg Roncaglie 2007, Nebbiolo 100%
Barbaresco Docg 2008, Nebbiolo 100%,
Langhe Nebbiolo Doc 2009, Nebbiolo 95% Barbera 5%
Barbera d’Alba Doc Superiore 2009, Barbera 100%