Il Piemonte ospite d’onore ad “Arvinis”

Dal 26 aprile al 1 maggio il consorzio di promozione I Vini del Piemonte è stato l’ospite d’onore di Arvinis 2017, il più importante salone dei vini della Svizzera.


È stata un’eccellente occasione di promozione per tutta la regione la partecipazione del consorzio di promozione I Vini del Piemonte alla 22° edizione di Arvinis, prestigiosa fiera svizzera dedicata ai vini di tutto il mondo, che si è tenuta per la prima volta al Centre de Congrès di Montreux, dove sono accorsi circa 20.000 visitatori, provenienti principalmente dai cantoni francesi, e dove erano presenti oltre 200 espositori che hanno messo in degustazione almeno 5.000 vini dai cinque continenti.

I Vini del Piemonte, in qualità di ospite d’onore, aveva a disposizione uno stand di 60 mq al centro della sala, dove si sono alternati i rappresentanti di 26 aziende vinicole iscritte al consorzio di promozione I Vini del Piemonte e di 8 aziende del Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato, per presentare e servire in degustazione i loro vini. Lo stand era dotato di un wine bar dove degustare ogni giorno tutti vini delle cantine piemontesi presenti alla fiera.

Durante la manifestazione I Vini del Piemonte ha organizzato anche due Master Class sui vini piemontesi, entrambe condotte dal sommelier Sandro Minella: una rivolta al pubblico e l’altra riservata ai professionisti.

Al piano superiore, in corrispondenza dell’ingresso dei visitatori, è stato allestito uno stand di 25 mq dedicato alla promozione turistica del Piemonte, gestito dall’associazione Strada del Barolo e grandi vini di Langa, con informazioni e proposte sulla variegata offerta piemontese, che spazia dall’enogastronomia, alla cultura, all’attività outdoor.

In Italia non è possibile pensare al vino senza pensare al Piemonte! Per Nadège Fehlmann, presidente di Arvinis, «è un grande onore che questa magnifica regione viticola abbia partecipato alla 22° edizione del salone, che si è tenuto per la prima volta a Montreux. I vini del Piemonte sono di eccellente qualità e i nostri visitatori, sempre avidi di nuove scoperte, hanno decisamente apprezzato questa presenza, tanto più che la regione è facilmente raggiungibile dalla Svizzera».

«Siamo lieti di beneficiare della ribalta internazionale di una città come Montreux e della fama di Arvinis – afferma Daniele Manzone, direttore del consorzio di promozione I Vini del Piemonte – e siamo orgogliosi di rappresentare i vini piemontesi in questo contesto: è stata una straordinaria opportunità per promuovere la nostra regione, terra straordinaria con paesaggi mozzafiato e un’antica vocazione per la viticoltura. Inoltre la Svizzera è un mercato molto importante per noi e i nostri produttori sono felici di incontrare clienti che apprezzano la qualità».

Guarda le foto dell’evento